Quando la Storia non ha più prezzo

Leggere che un Paese – l’Italia – non ha più le risorse per mantenere dignitosamente il proprio Archivio Storico mi fa venire i brividi. Non dare più alcun valore alla Storia, o quel che è peggio ritenere di poter farne a meno, significa privarsi di una ricchezza. Sono evidentemente a favore di una gestione oculata e sostenibile delle risorse pubbliche (che tutti noi alimentiamo) – anche perché a questi punti, tragici, non bisognerebbe arrivarci mai! – ma attenzione a non confondere i costi con gli investimenti. La conoscenza del passato nutre la società, non è solo identità, ma anche libertà, creatività, vita, persone, posti di lavoro, commercio e turismo.

Leggi l’articolo apparso sul Corriere del Ticino di oggi

FacebookTwitterGoogle+Condividi
Posted in Politica and tagged , .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>