Locarno

Il mio impegno per la Città

Sono entrato in Consiglio comunale nel 2016 e durante tutto il quadriennio mi sono concentrato sul lavoro in Commissione della gestione, all’interno della quale ho potuto confrontarmi seriamente con i colleghi del mio e degli altri partiti, arrivando molto spesso a dei risultati condivisi. Sono poi stato relatore di importanti messaggi municipali, non solo preventivi e consuntivi della Città, ma anche lo sviluppo delle mense scolastiche e della rete bike-sharing cittadina e regionale, o ancora il rapporto favorevola alla proposta (di Pier Mellini e Pietro Snider) per l’istuzione di un referente interculturale per gli allievi alloglotti per migliorare la loro integrazione (proposta rilanciata a livello cantonale insieme al collega Frabrizio Sirica). Fra i risultati raggiunti con atti parlamentari anche l’aumento del congedo paternità a 10 giorni (con il collega Alessandro Spano) e il miglioramento di alcune prassi procedurali.

Il sedere sia in Consiglio comunale (Comune di Locarno) che in Gran Consiglio (Republica e Cantone Ticino) e nelle rispettive commissioni della gestione mi ha inoltre permesso di intervenire puntualmente a livello cantonale a favore della Città, ovviamente sempre nell’interesse generale. Penso ad esempio alla compromesso sull’iniziativa dei comuni (che ha portato alle casse di Locarno circa mezzo milione di franchi), alla ristrutturazione del Pretorio (con un investimento di oltre una trentina di milioni di franchi), a diversi interventi legati alla mobilità ad opera del Cantone (piste ciclabili e corsie preferenziali per i bus) e infine a uno sviluppo ragionevole e sostenibile della zona Peschiera-Saleggi. Parallelamente, con atti parlamentari, ho inoltre lanciato diverse ipotesi di sviluppo, dalla realizzazione di un polo formativo turistico e alberghiero alla creazione di una cittadella della giuventù in zona Peschiera-Saleggi, passando per una strategia e un credito per la rivitalizzazione degli edifici dismessi, di cui spero il comparta ex-gas/macello farà parte. Mi sono inoltre impegnato molto per la mobilità del Locarnese, sia a livello di potenziamento del trasporto pubblico (in particolare a partire dal 2021), sia a livello di collegamento veloce in galleria quale relatore del credito di 10 milioni per la sua progettazione.

 

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>