Comunali 2012

PLR: Passo Lungo e Rapido in avanti!

Nicola Pini, Presidente Distretto PLR di Locarno

(Pubblicato in Opinione Liberale, 6 aprile 2012)

A conti fatti, una conclusione mi sembra netta: il Partito liberale radicale nel Locarnese ha di fatto compiuto qualche – forse non lungo e rapido, ma sicuramente deciso – passo in avanti, non solo aggiungendo il sindacato di quindicina di Brione sopra Minusio a quelli riconfermati di Locarno, Ascona, Minusio, Tenero-Contra, Centovalli, Gambarogno e Brissago, ma soprattutto consolidando il proprio primato in due terzi dei Municipi e in oltre la metà dei Consigli comunali della regione. Per il PLR una gustosa e succosa tornata elettorale, dunque, che trova nel Comune di Losone la proverbiale ciliegina sulla torta: raddoppio dei municipali, due consiglieri comunali e una quarantina di schede in più rispetto al 2008, conquista del primato partitico nel borgo. E mettiamoci anche la panna, sulla torta: conquista della maggioranza assoluta in Municipio nel Comune di Centovalli, con l’aumento da due a tre municipali.

Trend positivo, questo, ampiamente confermato dallo spoglio delle schede per i Consigli comunali: aumento di due seggi a Locarno – e, come detto, a Losone – e di un seggio a Tenero-Contra, Gordola, Ronco sopra Ascona e Brione sopra Minusio. Sebbene qua e là si sia registrata qualche perdita, il PLR ha confermato le proprie posizioni in Consiglio comunale anche in quei Comuni nei quali si è perso un municipale, per poche schede – è il caso di Ascona e del Gambarogno, dove il quarto rispettivamente terzo municipale sono stati ottenuti quanto meno con sorpresa alle scorse elezioni – o per ragioni contingenti, come a Brissago, a seguito della formazione di una lista parallela, che peraltro non ha eroso il gruppo in Consiglio Comunale, certo ridotto di un seggio, ma comunque rimasto solidamente a quota 13 eletti. Insomma, le eccezioni che confermano la regola.

Un ultimo dato – che da ex Presidente del movimento giovanile cantonale non può che essermi particolarmente caro – riguarda i giovani locarnesi eletti, circa una quarantina per il nostro Partito: più che i risultati conseguiti in questa tornata elettorale, infatti, è la loro presenza e il loro entusiasmo che, appaiate alla consolidata esperienza delle vecchie volpi della politica, lasciano davvero ben sperare per il futuro. Un futuro che il PLR intende costruire assieme ai propri elettori: si farà dunque più solida e costante la tradizione – inaugurata lo scorso mese di marzo – dei workshop tematici, volti alla ricerca di soluzioni condivise. Due le abbiamo già identificate e figurano nella maggior parte dei programmi sezionali: la razionalizzazione dell’illuminazione pubblica e il conseguimento del label “Città dell’energia”. Altre sfide, però, ci aspettano: al lavoro, uniti, con coraggio e determinazione!

Dichiarazioni a La Regione

FacebookTwitterGoogle+Condividi
Posted in Politica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>