Fuchi, leoni e conigli

Basta sminuire il lavoro dei funzionari pubblici. Valorizziamo le competenze là dove ci sono e favoriamo la mobilità interna e l’evoluzione di carriera, permettendo a chi è bravo di fare strada e di ricevere nuovi stimoli. Occorre realizzare nuove forme di occupazione come il telelavoro e favorire gli scambi con gli altri cantoni per mettere a frutto il meglio di quanto elaborato in Svizzera. In questo modo il dipendente riceverà nuovi stimoli e impreziosirà il proprio lavoro. Se lo fanno le grandi aziende, possono farlo anche le amministrazioni cantonali.

Leggi il mio articolo sulla regione di oggi

FacebookTwitterGoogle+Condividi
Posted in Politica and tagged , , .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>